Indicazioni di base per lo sportello telematico

Servizi disponibili

Con i due pulsanti selettivi è possibile inviare alla Città metropolitana di Roma Capitale le istanze e le comunicazioni relative a questi procedimenti amministrativi:

Settore Tutela Ambientale

Procedimento amministrativo e riferimento normativo

Ufficio competente

Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)

Decreto del Presidente della Repubblica 13/03/2013, n. 59

Dipartimento IV - Servizio 4
Procedimenti integrati

Autorizzazioni ordinarie alle emissioni in atmosfera – escluse dall'AUA

articolo 269 del Decreto Legislativo 03/04/2006, n. 152

Dipartimento IV - Servizio 3
Tutela aria ed energia

Autorizzazioni generali alle emissioni in atmosfera (AVG) – escluse dall'AUA

articolo 272, comma 2 del Decreto Legislativo 03/04/2006, n. 152

Dichiarazioni di attività in deroga per le emissioni in atmosfera

articolo 272, comma 1 del Decreto Legislativo 03/04/2006, n. 152

 

Settore Aree Protette

Tipo di istanza e riferimento normativo

Ufficio competente

Nulla osta per attività temporanea all’interno di riserve o monumenti naturali

articolo 28 della Legge Regionale 06/10/1997, n. 29

Dipartimento IV - Servizio 5

Aree protette e tutela della flora e della biodiversità

Nulla osta per interventi/impianti ed opere all’interno di riserve o monumenti naturali

articolo 28 della Legge Regionale 06/10/1997, n. 29

 

Come accedere ai servizi

Solo gli utenti identificati possono accedere ai servizi dello sportello telematico. Puoi identificarti in tre modi:

  • con la tua Carta Nazionale dei Servizi (CNS)
  • con la tua Carta d'Identità Elettronica (CIE)
  • con le tue credenziali SPID.

L'accesso allo sportello telematico e la compilazione dell'istanza non devono essere fatte necessariamente dal gestore. Queste fasi possono infatti essere curate dal professionista.

Firma digitale

Tutte le pratiche possono essere firmate digitalmente dal gestore dell'impianto, in quanto soggetto responsabile in solido e personalmente dell’istanza avanzata, oppure da un procuratore munito di apposito documento che attesta il conferimento dell'incarico di procuratore.
Per "gestore" s'intende la persona fisica che ha potere decisionale e responsabilità sull'esercizio dello stabilimento.

Gli allegati alla domanda, a seconda della loro natura, possono richiedere la firma digitale del tecnico professionista incaricato dal gestore e/o la firma digitale del gestore. In particolare, gli allegati di natura tecnica, come relazioni tecniche, progetti, planimetrie, asseverazioni, devono essere firmati da tecnici abilitati. Anche gli allegati possono essere firmati da un procuratore munito di apposito documento che attesta il conferimento dell'incarico di procuratore.

In ogni caso, le funzioni automatiche dello sportello indicano sempre con precisione i soggetti che devono firmare ciascun file e consentono firme digitali multiple, garantendo il controllo dei firmatari per ciascuna scheda che compone l’istanza.

Cos’è un'istanza?

Un'istanza è una pratica da inviare alla Pubblica Amministrazione composta da una domanda e dai relativi allegati, per esempio planimetrie, relazioni tecniche, schede e altro ancora.

Come compilare un'istanza

Lo sportello telematico guida l'utente nella compilazione dei moduli necessari ed effettua controlli di forma e contenuto che garantiscono una qualità molto elevata delle istanze stesse: lo sportello comunica infatti ogni errore rilevato grazie a controlli integrati.

Lo sportello si avvale inoltre di un cruscotto identificabile da un semaforo con luce rossa o verde, dove compaiono:

  • le informazioni necessarie per la compilazione
  • il riassunto dei dati ancora da fornire
  • lo stato di inviabilità della pratica o dei dati di ricezione dell'istanza da parte del servizio competente.

Inviare comunicazioni relative a istruttorie in corso per rilascio di autorizzazioni

Se il professionista ha già inviato istanze tramite lo sportello telematico, può utilizzare i dati memorizzati per le istanze già inviate per associare automaticamente una comunicazione necessaria ai fini istruttori: bisogna utilizzare la funzione Genera un'istanza partendo da questa.

In questo modo puoi presentare documentazione integrativa o qualsivoglia aggiornamento facendo univocamente riferimento all’istanza principale presentata e senza digitare nuovamente buona parte dei dati.

Comunicazioni varie

Se il professionista deve inviare comunicazioni relative ad autorizzazioni rilasciate prima dell’entrata in funzione dello sportello telematico, puoi utilizzare la funzione Trasmissione di integrazioni, comunicazioni o documenti generici dal cittadino alla Pubblica Amministrazione.

Inviare istanze e comunicazioni

Per la maggioranza delle istanze/comunicazioni, il sistema invia direttamente schede e documenti alla casella PEC (posta elettronica certificata) della Pubblica Amministrazione destinataria, senza che il professionista debba intervenire. Alcuni tipi di documenti sono quindi inviati direttamente agli uffici della Città metropolitana di Roma Capitale, come quelli relativi alle dichiarazioni in deroga e alle autorizzazioni in procedura ordinaria per le emissioni in atmosfera o le richieste di nulla osta in aree protette.

Per i procedimenti che ricadono, invece, nell'ambito specifico degli sportelli SUAP, per effetto del Decreto del Presidente della Repubblica 13/03/2013, n. 59, la casella postale integrata nello sportello telematico invia le istanze e dati direttamente alla PEC del SUAP competente. Questi ultimi ricevono così pratiche tramite PEC, senza alcun intervento da parte del professionista.

Particolari esigenze dei SUAP e impresainungiorno

È responsabilità del professionista sapere se i SUAP richiedono ulteriori documenti o ricevute di pagamenti di diritti che potrai eventualmente inviare con la funzione opzionale Altri allegati.

Attualmente, la casella postale integrata nello sportello telematico NON PUO' INVIARE domande e dati agli sportelli SUAP che usano la piattaforma messa a disposizione da impresainungiorno.

Consulta l'elenco dei SUAP convenzionati con CCIAA di Roma

La documentazione deve essere predisposta integralmente utilizzando il portale www.impresainungiorno.gov.it.

Pratiche destinate al SUAP di Roma Capitale

A partire dal 19 luglio 2019 lo sportello telematico polifunzionale della Città metropolitana di Roma Capitale sarà inibito alla trasmissione delle istanze di AUA e AVG (emissioni in via generale) ed eventuali integrazioni verso il SUAP di Roma Capitale.

L'utente, una volta completata l'istanza (semaforo verde), potrà trasmettere alla propria mail indicata tutti i documenti predisposti e firmati digitalmente che successivamente potrà utilizzare allegandoli all'istanza/SCIA/comunicazione da presentare al SUAP di Roma Capitale tramite il portale https://www.comune.roma.it/suap-portal/it/home_suap.page

Domande frequenti

Nello sportello telematico è disponibile una sezione Domande frequenti dove puoi consultare le risposte alle domande e ai dubbi più frequenti.

Help desk

Per supporto funzionale e/o segnalare problemi potete scrivere a tutela.ambiente@cittametropolitanaroma.it